Il Tribunale di Milano si esprime sulla responsabilità della società capogruppo e sulla legittimità dell’intervento di INDICAM in giudizio

Edorado Cesarini


Pubblicazione articolo 13 Settembre 2022


La Sezione Specializzata in materia di Imprese del Tribunale di Milano si è recentemente pronunciata sulla responsabilità della capogruppo per i danni cagionati e per la retroversione degli utili realizzati dalle società controllate oltre che sulla ammissibilità dell’intervento di INDICAM (Istituto di Centromarca per la lotta alla contraffazione) in giudizio al ricorrere di determinate condizioni.


Sul primo punto, il provvedimento ha riconosciuto la sussistenza della responsabilità del Gruppo Inditex (titolare, tra gli altri, del marchio ‘Zara’) per aver acquistato e poi distribuito jeans e sandali contraffatti tramite le società controllate, ponendo così in essere la fase iniziale dell’illecito.


Determinante ai fini della decisione è stato l’accertamento dell’esistenza – all’interno del Gruppo – di un nucleo centrale responsabile delle scelte strategiche e dei comportamenti messi in atto dalle società controllate.  


Riguardo la seconda questione, i giudici di Milano hanno reputato legittimo l’intervento di INDICAM nel processo.


L’ente associativo, infatti, aveva interesse ad intervenire dal momento che era stata avanzata dalle attrici, tra cui Diesel S.p.A., una richiesta di applicazione della misura della retroversione degli utili, che dunque era parte del contradittorio processuale.


Inoltre, l’intervento si è rivelato tempestivo in quanto formalizzato prima della precisazione delle conclusioni, conformemente a quanto disposto dalla legge.


La sentenza ha così confermato la contraffazione dei prodotti contestati e ha condannato le convenute al risarcimento dei danni quantificati in € 200.000,00.

Comments are closed.