Alla 54° edizione del Vinitaly da poco conclusa, due le etichette premiate del nostro cliente Enrico Toro come miglior packaging


Pubblicazione articolo 05 Maggio 2022


L’annuale edizione del Vinitaly, salone internazionale che da oltre 50 anni si svolge nel cuore di Verona, si è conclusa lo scorso 13 Aprile ed ha confermato il settore vitivinicolo come una delle realtà più dinamiche del settore primario.


Anche quest’anno la fiera ha riunito un importante numero di aziende che hanno esposto i loro prodotti e che hanno preso parte al Vinitaly Design International Packaging Competition,concorso che premia le migliori etichette e packaging dell’anno.
Il vino e i distillati, infatti, opere sapienti dell’uomo, riescono ad amplificare il loro valore coniugandosi con un messaggio estetico, artistico che ormai attrae – come forma espressiva – sempre più artisti e designer. Le etichette superano così la semplice ma obbligatoria funzione informativa e divengono sempre più ricercate nel lettering, nella grafica, nell’ideazione, trasformandosi in un’opera dell’ingegno che accompagna l’arte del vinificare mettendo sapientemente in relazione i diversi piani sensoriali. Le etichette ed il packaging, dunque, assumono un ruolo di rilievo che non si limita più solo al marketing, ma sfocia nella brand identity riuscendo a veicolare messaggi importanti nella strategia di comunicazione di una cantina


Complimenti, dunque, a tutti gli imprenditori e a tutti gli artisti premiati in questa edizione, tra i quali menzioniamo con orgoglio il nostro cliente, la distilleria Enrico Toro, che si è aggiudicata un premio in ben due delle categorie in concorso.
La distilleria è stata premiata con l’etichetta di bronzo nella sezione “confezioni di distillati con provenienza diversa dall’uva” con il suo Gin Brado Unfiltered e con l’etichetta d’argento con la sua Centerba 55 nella categoria “confezioni liquori”. Congratulazioni!


Etichetta di Bronzo

GIN BRADO” UNFILTERED


Etichetta di Bronzo

GIN BRADO” UNFILTERED


Comments are closed.